TEMA

Tecnologie innovative per la salute e telemedicina

Gruppi di Studio Nazionali per Telemedicina e nuove tecnologie assitenziali

L’Istituto Superiore di Sanità (ISS), tramite il Centro nazionale per la telemedicina e le nuove tecnologie assistenziali, promuove e coordina Gruppi di studio nazionali specifici per le differenti specialità mediche e chirurgiche, nonché per quei casi o situazioni che risultino di rilevanza tecnico-organizzativa.

I gruppi raccolgono e analizzano le evidenze scientifiche utili a definire sicurezza ed efficacia medico-assistenziali, nonché efficienza gestionale, delle attività sanitarie erogate in Telemedicina e/o con l'uso di nuove tecnologie digitali.

Da tale attività si ricavano gli elementi per realizzare, in collaborazione con le società e le associazioni scientifiche di riferimento, documenti di indirizzo condivisi che guidino i professionisti sanitari nell'esercizio pratico della loro professione. Tali documenti potranno essere poi avviati all'esame del Sistema Nazionale Linee Guida (SNLG). 


null Gruppo di Studio Nazionale per la Telemedicina nei Penitenziari

Hanno partecipato alla costituzione del Gruppo i seguenti esperti italiani:

Dott.ssa Daniela Agrimi

Resp. Area Telemedicina e Sanità digitale, Ass. Medici Endocrinologi

Dott. Michelangelo Bartolo

Direttore UO Telemedicina, AO S. Giovanni Addolorata di Roma

Dott. Gianni Donigaglia

Responsabile Area Zona Elba, Azienda USL Toscana Nord-Ovest

Prof. Filippo Giordano

Università di Roma LUMSA

Avv. Andrea Lisi

Presidente ANORC Professioni

Dott. Giuseppe Quintavalle

Direttore Generale, Azienda ASL Roma 4

Prof. Vincenzo Toscano

Presidente Associazione Medici Endocrinologi