TEMA

Tecnologie innovative per la salute e telemedicina

Uso delle radiazioni in medicina

L’ottimizzazione dell’uso delle radiazioni in medicina si articola nello studio dell'efficacia radiobiologica di fasci di radiazioni di interesse clinico; nell'analisi degli effetti di basse dosi e ratei di dose variabili e della mitigazione del rischio da esposizione; nella identificazione di marker tumorali metabolici per personalizzare le terapie con radiazioni; nella caratterizzazione di dispositivi di imaging e di sistemi di rilascio della dose per l’adroterapia (acceleratori).

I risultati della ricerca permettono di attuare programmi di assicurazione di qualità nell'ambito del Servizio sanitario nazionale (SSN) in radioterapia, radiodiagnostica, radiologia interventistica, medicina nucleare (radioisotopi e rivelatori) e teleradiologia.


null Degenerazione retinica

La nostra ricerca è orientata allo studio della retinopatia diabetica e alla valutazione degli effetti delle radiazioni ionizzanti sul tessuto retinico. Per quello che riguarda la retinopatia diabetica, stiamo valutando in modo particolare il coinvolgimento delle cellule gliali nelle prime fasi della retinopatia, nel tentativo di individuare delle sostanze in grado di rallentarne la progressione. Per quanto riguarda lo studio degli effetti delle radiazioni ionizzanti, stiamo valutando gli effetti di un irraggiamento comparabile con quello subito incidentalmente dalla retina in occasione della radioterapia per tumori del distretto testa-collo, con l’obiettivo di evidenziare i processi dannosi attivati dall’irraggiamento e valutare il potenziale neuroprotettivo di diverse molecole.