Immagine intestazione

UFFICIO STAMPA

Al via il secondo bando “Starting Grant” dell’ISS per ricercatori under 33

Il 21 novembre prossimo verrà pubblicato la seconda edizione del bando ISS “Starting Grant”, aperto a giovani ricercatori e ricercatrici, italiani e stranieri, che vogliano sviluppare i loro progetti innovativi presso il nostro istituto.

Anche in questa edizione, il bando consentirà di finanziare 4 progetti di ricerca nell’ambito delle aree strategiche di ricerca dell’Ente, della durata di 30 mesi e con un contributo massimo alla ricerca di 100.000 euro per ogni progetto. Ai vincitori verrà inoltre corrisposto un trattamento economico lordo di 40.000 euro per ciascuna annualità. Il bando è rivolto a giovani che non abbiano compiuto 33 anni alla data di scadenza del bando e in possesso del titolo di dottorato di ricerca o del titolo di specializzazione. Le proposte saranno selezionate attraverso un processo di valutazione in due fasi; nella prima saranno valutate per la loro qualità scientifica da revisori esterni; nella seconda quelle che avranno ottenuto i punteggi migliori (fino a un massimo di 8 proposte) saranno illustrate dai proponenti ad una Commissione interna, presieduta dal Presidente ISS, e composta da Direttori delle Strutture tecnico scientifiche e altri esperti ISS. La Commissione avrà il compito di valutare, oltre alla conoscenza delle tematiche di progetto, la rispondenza delle ricerche proposte ai temi maggiormente rilevanti per la strategia di ricerca dell’ente e la loro fattibilità presso le strutture dell’ente.

Le proposte dovranno essere inviate entro il 20 gennaio 2023.

Tutte le informazioni saranno disponibili, a partire dal 21 novembre 2022, al link: https://selezionionline.iss.it (sezione “collaborazioni”).

In questi giorni sono stati resi noti i 4 progetti selezionati attraverso la prima edizione Bando “Starting Grant” dell’ISS. Sono pervenute 25 proposte, 16 delle quali sono state ammesse alla prima fase di valutazione da parte di revisori esterni indipendenti. Quattro proposte hanno ottenuto il punteggio minimo necessario per essere ammesse alla seconda fase di valutazione (44/50). I quattro proponenti sono stati invitati a presentare le loro proposte ad una commissione interna presieduta dal Presidente Brusaferro lo scorso 26 luglio. La commissione ha ritenuto idonee al finanziamento tutte le quattro proposte progettuali che prenderanno l’avvio entro il mese di novembre 2022.

Le proposte e le vincitrici/vincitori:

Downstream effects of the induction of chronic stress in cellular models of Amyotrophic Lateral Sclerosis - Niccolò Candelise

Study of metastatic colorectal cancer microenvironment - Francesca Colonna

Better safe than sorry: towards detection of vulnerability to Post-Traumatic Stress Disorder – Livia Cosentino

Development of network-based biomarkers for the assessment of Alzheimer’s disease through non-invasive brain stimulation – Matteo Mancini


Sala Stampa

News