Rapporto ISTISAN 22/3 - Zanzare in Italia: raccolta, identificazione e conservazione delle specie più comuni. Francesco Severini, Luciano Toma, Marco Di Luca


Istituto Superiore di Sanità
Zanzare in Italia: raccolta, identificazione e conservazione delle specie più comuni.
Francesco Severini, Luciano Toma, Marco Di Luca
2022, ii, 111 p. Rapporti ISTISAN 22/3

Negli ultimi anni l’Italia è stata colpita da eventi epidemici riconducibili a malattie trasmesse da zanzare, quali West Nile, chikungunya e dengue. Per migliorare la preparedness e le capacità di rispondere a queste minacce è importante in un paese identificare ruoli, responsabilità e attività da implementare, ottimizzando risorse umane ed economiche. Da qui l’esigenza di dotarsi di personale formato, in grado di riconoscere i rischi legati alle zanzare, avviare sistemi di sorveglianza entomologica, organizzare strategie di contrasto e, quando necessario, applicare misure di emergenza. È nata quindi l’idea di realizzare una guida che fosse uno strumento pratico, non solo per conoscere biologia e distribuzione delle zanzare più comuni o di maggiore interesse sanitario, ma anche che permettesse di identificarle facilmente. Attraverso un approccio rigoroso, ma semplificato, si è privilegiata la scelta di caratteri morfologici stabili e chiaramente osservabili. A supporto dell’opera, vengono fornite utili chiavi dicotomiche, con disegni schematici esplicativi.
Parole chiave: Zanzare; Identificazione; Caratteri morfologici; Chiavi dicotomiche


Istituto Superiore di Sanità
Mosquitoes in Italy: collection, identification and preservation of the most common species.
Francesco Severini, Luciano Toma, Marco Di Luca
2022, ii, 111 p. Rapporti ISTISAN 22/3 (in Italian)

In recent years, Italy has been affected by epidemic events attributable to mosquito-borne diseases, such as West Nile, chikungunya and dengue. To improve preparedness and ability to respond to these threats, it is essential for a country to identify roles, responsibilities and activities to be implemented, optimizing human and economic resources. Hence the need to have trained personnel able to recognize the risks associated with mosquitoes, implement entomological surveillance systems, organize vector control strategies and, when necessary, apply emergency measures. Thus, the idea was born to create a guide that was a practical tool, not only to know the biology and distribution of the most common mosquitoes or mosquitoes of greatest interest to health, but which also allowed them to be easily identified. Through a rigorous, but simplified approach, the choice of stable and perfectly observable morphological characters was favoured. To support the work, useful dichotomous keys are provided, with very explanatory schematic drawings.
Key words: Mosquitoes; Identification; Morphological characters; Dichotomous keys


Pubblicazioni

Pubblicazioni Rapporti ISTISAN