TEMA

Dipendenze

Internet e nuove tecnologie

La dipendenza da Internet è oggetto di un’attenzione crescente da parte degli esperti; riguarda un super investimento nelle attività online. Tale dipendenza occupa tempo ed energie dedicate alle altre attività della vita, accompagnandosi a incapacità di controllo, sintomi da astinenza e, talvolta, a fenomeni di ritiro dalla vita sociale. Internet può essere anche il veicolo attraverso il quale si sviluppano altre forme di dipendenza, come quella da relazioni virtuali, da ricerca ossessiva di informazioni sul web, dal commercio on line, dal sesso virtuale e dal gaming (videogiochi o giochi digitali).

L’Istituto Superiore di Sanità (ISS) sta curando la mappatura dei servizi del Servizio sanitario nazionale (SSN) che svolgono attività di prevenzione e cura per Ia dipendenza da internet al fine di pervenire anche a una stima e caratterizzazione dell’utenza in carico ai servizi.



Campagna di adesione al Progetto Dipendenze comportamentali nella Generazione Z

Il Centro Nazionale Dipendenze e Doping (CNDD) dell'Istituto Superiore di Sanità (ISS), su incarico del Dipartimento Politiche Antidroga della Presidenza del Consiglio dei Ministri, sta avviando il primo studio in Italia per stimare la prevalenza di alcuni comportamenti a rischio di addiction (social media addiction, food addiction e internet gaming disorder) nei ragazzi tra gli 11 e i 17 anni. Saranno inoltre raccolte informazioni su fenomeni legati all’utilizzo dei social media come cyberbullismo, sfide social (social challenges), sexting, morphing, doxing. Sarà condotto anche uno studio esplorativo sulle conoscenze genitoriali rispetto ai comportamenti dei figli nei fenomeni indagati.   

L’indagine sarà realizzata indicativamente nel periodo ottobre-novembre 2022, mediante compilazione di un questionario on-line anonimo e disponibile su una piattaforma del CNDD dedicata alle scuole. Per agevolare e supportare le attività di rilevazione, le scuole aderenti potranno avvalersi di rilevatori in aula ovvero tramite supporto a distanza, in relazione alle esigenze dell’istituto scolastico.  

La somministrazione del questionario agli studenti si svolgerà durante l’orario scolastico e richiederà allo studente un impegno di circa 30/40 minuti, e comunque non superiore alla singola ora di lezione. Al termine del progetto è prevista una restituzione dei risultati al Dirigente della scuola in forma di report sintetico in cui verranno enucleati, in forma aggregata, i principali dati emersi.   

Il progetto DIPENDENZE COMPORTAMENTALI NELLA GENERAZIONE Z sarà presentato il 24 Maggio 2022, presso il Convitto Nazionale Vittorio Emanuele II, dal Ministro per le Politiche Giovanili con delega alle politiche antidroga, dal Capo Dipartimento Politiche Antidroga e dal Presidente dell’ISS. L’evento sarà disponibile in streaming ma gli istituti che aderiscono allo studio possono richiedere la partecipazione in presenza con una rappresentanza ristretta.  

Le Scuole interessate a partecipare allo studio o all’evento del 24 maggio (in presenza o in streaming) possono inviare una email a claudia.mortali@iss.it


Tematica

Dipendenze Internet e nuove tecnologie