UFFICIO STAMPA

News

null West Nile Virus, due casi tra i donatori di sangue

ISS, 14 agosto 2020

Dall’inizio di giugno 2020 sono stati segnalati in Italia due casi umani confermati di infezione da West Nile Virus (WNV) entrambi in donatori di sangue (uno in Piemonte a Torino, l’altro in Emilia Romagna a Parma). Nessun caso segnalato invece di Usutu virus. Lo riferisce il nuovo bollettino della sorveglianza integrata del West Nile e Usutu virus, coordinata dall'Istituto Superiore di Sanità.

Per quanto concerne la sorveglianza veterinaria in cavalli, zanzare, uccelli stanziali e selvatici, il monitoraggio ha confermato la circolazione del WNV in Emilia-Romagna, Lombardia Piemonte e Veneto.  

Al 6 agosto 2020, i dati dell’ECDC riportano 12 casi umani di WND negli gli Stati membri dell'UE: 10 in Grecia e due in Romania.