UFFICIO STAMPA

News

null Medicina e arte, quando la creatività è parte della cura

ISS, 23 febbraio 2021

Si è svolto oggi 23 febbraio 2021 l’evento Medicina e arte. I colori della vita attraverso il Concorso “Il Volo di Pegaso”, co-organizzato dal Centro Nazionale Malattie Rare dell’Istituto Superiore di Sanità e da UNIAMO Federazione Italiana Malattie Rare per celebrare la XIV edizione della Giornata delle Malattie Rare (Rare Disease Day – RDD) 2021, prevista il prossimo 28 febbraio.

In ottemperanza alle misure di contrasto alla pandemia da Covid-19, l’evento è stato trasmesso in streaming e i vincitori del Concorso non sono stati premiati di persona, ma nominati dai membri della Giuria che ne hanno illustrato le opere, descrivendone peculiarità e motivazioni.

“In questo secondo giorno della settimana dedicata alle malattie rare – ha dichiarato Domenica Taruscio, direttrice del Centro Nazionale Malattie Rare dell’ISS e responsabile scientifico del Concorso letterario, artistico e musicale "Il Volo di Pegaso” – abbiamo voluto promuovere, come facciamo ormai da tempo, la conoscenza e la sensibilizzazione sul tema delle malattie rare attraverso l’arte, nelle sue molteplici e originali espressioni. Le opere concorrenti sono state eseguite, infatti, da persone con malattie rare e/o dai loro familiari, ma anche dai professionisti della salute, da artisti, musicisti, letterati, docenti, studenti e cittadini sensibili alla tematica, che hanno voluto così esprimere, chi su tela, chi su carta, chi su uno spartito, i sentimenti e gli stati d’animo che la malattia vissuta in prima persona o indirettamente suscita loro. E sappiamo che, a volte, la consapevolezza, come pure il prendersi cura, passano anche attraverso queste modalità”.

I membri della Giuria del Concorso, presieduta da Cristina Bracchi (Società italiana delle Letterate) hanno proclamato i 25 vincitori (elencati nell’allegato sottostante) delle sezioni narrativa, poesia, disegno, pittura, scultura, fotografia, arte digitale, composizione e interpretazione musicale, della XIII edizione del Concorso letterario, artistico e musicale “Il Volo di Pegaso”. I colori della vita, tema del Concorso, hanno caratterizzato i diversi momenti dell’evento, da una overview sulle Health Humanities con Amalia Egle Gentile, responsabile dell’omonimo Laboratorio in ISS, all’intervento di Massimo Papi medico e artista ideatore del progetto Dermart e la performance musicale Zefiro del maestro Orazio Sciortino. È stato anche conferito il premio speciale “The Rogatchi Foundation HELICON Award for Inspiration in Art” (vedi allegato). Per l’occasione è stato realizzato un focus sui partecipanti al Concorso, dando un volto ai protagonisti della Virtual Exhibition di tutte le opere ammesse, il cui lancio avverrà il 28 febbraio in occasione del Rare Disease Day.

L’evento e il Concorso, gemellato con “Uno sguardo raro – Festival Internazionale di cinema sulle malattie rare  - sono parte delle attività del Laboratorio di Health Humanities del Centro Nazionale Malattie Rare dell'Istituto Superiore di Sanità, nel quale sono progettate e sviluppate attività di ricerca, formazione e comunicazione nel contesto delle Health Humanities, con l’obiettivo di promuovere la partecipazione attiva dei pazienti, il miglioramento del sistema di cura e sensibilizzare la società sul tema delle malattie rare.

Il video dell’evento sarà successivamente pubblicato nella sezione eventi del sito ISS.