TEMA

Dipendenze

Alcol

L’alcol è uno dei principali fattori di rischio di malattia, disabilità e mortalità prematura in Italia, in Europa, nel mondo. Rappresenta la prima sostanza induttrice di dipendenza con alto impatto sociale, connotandosi come sostanza tossica, cancerogena, calorica, e spesso associata ad altre dipendenze da sostanze e da comportamenti.

L’Istituto Superiore di Sanità (ISS) è impegnato nella ricerca, prevenzione, formazione e tutela della salute materno-infantile in materia di alcol e problematiche alcol-correlate.

L’Osservatorio nazionale alcol è Centro dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) per la ricerca e la promozione della salute su alcol e problematiche alcol-correlate.

Il Telefono Verde Alcol - 800 632000, attraverso interventi di counselling telefonico, facilita l’incontro tra la domanda dei cittadini e l’offerta dei servizi sul territorio.


null Indagine nazionale sulle conoscenze degli studenti maggiorenni sui rischi correlati alluso di sostanze alcoliche in gravidanza

L’Osservatorio Fumo, Alcol e Droga dell’Istituto Superiore di Sanità sta conducendo un’indagine nazionale con questionario on-line per esplorare le conoscenze sui rischi in gravidanza correlati all'uso di sostanze alcoliche, e sulla Sindrome Feto-Alcolica, tra gli studenti maggiorenni delle classi quinte delle scuole secondarie di secondo grado italiane.
Il problema del consumo di sostanze alcoliche tra i giovani, così come durante la gravidanza, riveste oggi, alla luce dei dati epidemiologici, una notevole importanza e a volte manca di conoscenze adeguate proprio tra i giovani.
Tutte le scuole secondarie di secondo grado, statali e non statali, sono state invitate a prendere parte su base volontaria a tale indagine, individuando un docente di riferimento che possa presentare l’indagine agli studenti sollecitandoli a parteciparvi.
I risultati potranno permettere iniziative mirate a prevenire tali comportamenti ed i rischi ad essi correlati.
Il questionario on-line è accessibile dal 15 febbraio; i riferimenti per accedervi sono stati inviati a tutti i Dirigenti scolastici delle scuole secondarie di secondo grado italiane; tutti gli studenti maggiorenni delle classi quinte sono invitati a sollecitare l’adesione della propria scuola presso i Dirigenti scolastici, anche tramite i loro docenti.
Per ulteriori informazioni, contattare: osservatorio.fad@iss.it