PUBBLICAZIONI

Rapporti ISS COVID-19

Rapporti ISS COVID-19

I Rapporti COVID-19 sono indirizzati al personale sanitario per affrontare i diversi aspetti della pandemia. Forniscono indicazioni essenziali e urgenti per la gestione dell’emergenza e sono soggetti ad aggiornamenti. Sono prodotti dai Gruppi di lavoro COVID ISS composti da ricercatori dell’Istituto Superiore di Sanità, che possono anche operare in collaborazione con altre istituzioni.


null Rapporto ISS COVID-19 n. 63/2020 - Apertura delle scuole e andamento dei casi confermati di SARS-CoV-2: la situazione in Italia. Versione del 30 dicembre 2020

Apertura delle scuole e andamento dei casi confermati di SARS-CoV-2: la situazione in Italia. Versione del 30 dicembre 2020.
Maria Cristina Rota, Stefania Bellino, Maria Fenicia Vescio, Martina Del Manso, Xanthi Andrianou, Alberto Mateo Urdiales, Matteo Spuri, Massimo Fabiani, Antonino Bella, Flavia Riccardo, Patrizio Pezzotti
2020, ii, 28 p. Rapporto ISS COVID-19 n. 63/2020

La riapertura delle scuole ha coinciso con l’inizio di una nuova fase acuta dell’epidemia da virus SARS-CoV-2, che a partire dalla fine del mese di settembre ha visto un incremento esponenziale dei casi di COVID-19 fino a raggiungere il picco intorno alla metà di novembre 2020. Per contenere la trasmissione del virus, anche se alcune regioni avevano già adottato la Didattica A Distanza (DAD), i DPCM del 25 ottobre e del 3 novembre 2020 dispongono l’adozione della DAD nelle scuole secondarie di secondo grado e, nelle regioni cosiddette “zone rosse”, anche nelle scuole secondarie di primo grado (eccetto il primo anno). Questo breve rapporto analizza l’andamento epidemiologico nazionale e regionale dei casi di COVID-19 in età scolare (3-18 anni) nel periodo compreso tra il 24 agosto e il 27 dicembre 2020 e descrive le evidenze attualmente disponibili sull’impatto della chiusura / riapertura della scuola sulla trasmissione di COVID-19 a livello di comunità.

School opening and trend of confirmed SARS-CoV-2 infections: the situation in Italy. Version of December 30, 2020.
Maria Cristina Rota, Stefania Bellino, Maria Fenicia Vescio, Martina Del Manso, Xanthi Andrianou, Alberto Mateo Urdiales, Matteo Spuri, Massimo Fabiani, Antonino Bella, Flavia Riccardo, Patrizio Pezzotti
2020, ii, 28 p. Rapporto ISS COVID-19 n. 63/2020 (in Italian)

The reopening of schools coincided with the beginning of a new acute phase of the SARS-CoV-2 virus epidemic, which, starting from the end of September, saw an exponential increase in COVID-19 cases until reaching a peak around mid-November 2020. To contain virus transmission, even if some regions had already adopted distance learning (Didattica A Distanza, DAD), the DPCM of 25 October and 3 November 2020 provide for the adoption of the DAD in secondary schools and, in the so-called “red zones” regions, it is also introduced in first grade secondary schools (except the first year). This short report analyses the national and regional epidemiological trend of COVID-19 cases in school age children (3-18 years) in the period 24 August - 27 December 2020 and describes the evidence currently available on the impact of closure / reopening of the school on COVID-19 community transmission.

Pubblicato il 04/01/2021