null Rapporti ISTISAN 20/3 - Qualità dell’aria indoor negli ambienti scolastici: strategie di monitoraggio degli inquinanti chimici e biologici. Gaetano Settimo, Lucia Bonadonna, Paola M.B. Gucci, Monica Gherardi, Angelo Cecinato, Silvia Brini, Francesca De Maio, Arianna Lepore, Giuliana Giardi, per il Gruppo di Studio Nazionale Inquinamento Indoor

Istituto Superiore di Sanità
Qualità dell’aria indoor negli ambienti scolastici: strategie di monitoraggio degli inquinanti chimici e biologici.
Gaetano Settimo, Lucia Bonadonna, Paola M.B. Gucci, Monica Gherardi, Angelo Cecinato, Silvia Brini, Francesca De Maio, Arianna Lepore, Giuliana Giardi, per il Gruppo di Studio Nazionale Inquinamento Indoor
2020, x, 67 p. Rapporti ISTISAN 20/3

Obiettivo di questo documento è fornire delle corrette strategie di monitoraggio dell’aria indoor nelle strutture scolastiche sia per un’adeguata attività di misura, acquisizione, verifica e valutazione degli inquinanti chimici e biologici, sia per supportare adeguatamente specifici protocolli di prevenzione individuale e collettiva, con l’obiettivo di migliorare lo stato di salute degli studenti e degli insegnanti e staff scolastico, e per ribadire il ruolo centrale di responsabilità nella promozione e tutela della salute da parte delle strutture scolastiche così come previsto dalla World Health Organization e dagli obiettivi di Sviluppo Sostenibile fissati nell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite (UN). Si riportano i principali fattori da considerare per pianificare le attività di monitoraggio in relazione agli ambienti e alle sorgenti indoor. Vengono descritti i principi generali e le caratteristiche dei metodi per il campionamento e l’analisi dei Composti Organici Volatili (COV), del materiale particellare (PM10 e PM2,5), dei microinquinanti organici (IPA, PCDD/F e PCB) e inorganici (metalli e metalloidi), biologici (virus, batteri, funghi e allergeni) con riferimento alle norme elaborate a livello europeo.
Parole chiave: Aria indoor; Strutture scolastiche; COV; materiale particellare PM10; PM2,5; Metalli; IPA; PCDD/F; PCB; Batteri; Virus; Allergeni; Campionamento; Analisi


Istituto Superiore di Sanità
Indoor air quality in schools: strategies for monitoring chemical and biological pollutants.
Gaetano Settimo, Lucia Bonadonna, Paola M.B. Gucci, Monica Gherardi, Angelo Cecinato, Silvia Brini, Francesca De Maio, Arianna Lepore, Giuliana Giardi, for the National Indoor air Study Group
2020, x, 67 p. Rapporti ISTISAN 20/3 (in Italian)

Purpose of this document is to provide correct indoor air monitoring strategies in schools, both for proper measurement, acquisition, verification and evaluation of chemical and biological pollutants, and to support Individual specifications and collective prevention protocols, with the aim of improving health students and school workers, in particular reiterating the central role of responsibility for the promotion and protection of schools, as provided by the World Health Organization and the achievement of the Sustainable Development Goals set in the United Nations (UN) 2030 Agenda. The main factors to be considered in order to plan the monitoring activities in relation to the internal environments and the sources are reported. The general principles and characteristics of the methods of sampling and analysis of Volatile Organic Compounds (VOCS), particulate matter (PM10 and PM2.5), organic micropollutants (PAH, PCDD/F and PCB) and inorganic (metals and metalloids), biological (virus, bacteria, moulds and allergens) are described.
Key words: Indoor air; Schools; VOC; PM10; PM2.5; Metals; PAH; PCDD/F; PCB; Bacteria; Virus; Allergens; Sampling; Analysis

Pubblicato il 12/03/2020