UFFICIO STAMPA

News

Seleziona Anno
    



Giornata nazionale contro il bullismo e il cyberbullismo: ne è vittima il 15% dei giovani
06/02/2023

Circa il 15% degli adolescenti ha dichiarato di essere stato vittima almeno una volta di atti di bullismo e di cyberbullismo. Più frequenti nelle ragazze e tra i più giovani, con proporzioni di circa il 20% negli 11enni che progressivamente si riducono al 10% nei più grandi. È quanto emerge, alla vigilia della Giornata nazionale contro il bullismo e il cyberbullismo, dalla VI rilevazione 2022 del Sistema di Sorveglianza HBSC Italia (Health Behaviour in School-aged Children - Comportamenti collegati alla salute dei ragazzi in età scolare), coordinato dall’Istituto Superiore di Sanità insieme al...

Circa il 15% degli adolescenti ha dichiarato di essere stato vittima almeno una volta di atti di bullismo e di cyberbullismo. Più frequenti nelle ragazze e tra i più giovani, con proporzioni di circa il 20% negli 11enni che progressivamente si riducono al 10% nei più grandi. È quanto emerge, alla vi...

Continua


Al via il progetto 4E-PARENT sul coinvolgimento dei padri nella genitorialità
30/01/2023

Papà che si prendono cura dei propri figli e figlie e lo fanno fin dai primi momenti, in maniera concreta ed empatica: sono i cardini del progetto 4E-PARENT che ha appena preso il via con un incontro ospitato dall’Istituto Superiore di Sanità. Le quattro “E” riepilogano i presupposti del progetto: Early, per la partecipazione da subito, Equal a indicare un approccio paritario, Engaged che richiama la partecipazione attiva e Empathetic per la valenza empatica, accudente e responsiva. Il progetto, che si avvale di un finanziamento europeo, vede l’Iss capofila e la partecipazione di diversi par...

Papà che si prendono cura dei propri figli e figlie e lo fanno fin dai primi momenti, in maniera concreta ed empatica: sono i cardini del progetto 4E-PARENT che ha appena preso il via con un incontro ospitato dall’Istituto Superiore di Sanità. Le quattro “E” riepilogano i presupposti del progetto:...

Continua


Depressione e altri disturbi del periodo perinatale: viaggio nella salute mentale delle neomamme in un libro curato dalle esperte dell’ISS
30/01/2023

Già dai tempi di Ippocrate era stato notato che la prima comparsa di disturbi dell’umore nella neomamma spesso coincideva con il periodo di tempo successivo al parto. E fin dagli esordi della medicina si denominava col termine psicosi puerperale l’insorgenza, in questo periodo, di un grave disturbo mentale. Oggi, la visione si è allargata e, all’interno dei disturbi mentali ad insorgenza perinatale, vengono incluse non solo le loro forme più gravi ma anche quelle meno gravi: disturbi d’ansia, del comportamento alimentare e la sofferenza emotiva che caratterizza tutto il periodo dalla gravidanz...

Già dai tempi di Ippocrate era stato notato che la prima comparsa di disturbi dell’umore nella neomamma spesso coincideva con il periodo di tempo successivo al parto. E fin dagli esordi della medicina si denominava col termine psicosi puerperale l’insorgenza, in questo periodo, di un grave disturbo ...

Continua


Tecnologie assistive, verso un Osservatorio istituzionale permanente
20/01/2023

Un Osservatorio permanente sulle tecnologie assistive per monitorarne la qualità, l’utilizzo e l’accesso da parte delle persone fragili e con disabilità. È questo uno degli obiettivi del Centro Nazionale di Tecnologie Innovative per la Salute Pubblica dell’ISS, spunto di riflessione al convegno “Tecnologie a supporto della fragilità e disabilità. Verso un Osservatorio istituzionale sulle tecnologie assistive”, in programma presso l’Aula Pocchiari dell’ISS i prossimi 23 e 24 gennaio 2023. “Siamo orgogliosi di ospitare due giornate di confronto con le associazioni, esperti del settore, rapprese...

Un Osservatorio permanente sulle tecnologie assistive per monitorarne la qualità, l’utilizzo e l’accesso da parte delle persone fragili e con disabilità. È questo uno degli obiettivi del Centro Nazionale di Tecnologie Innovative per la Salute Pubblica dell’ISS, spunto di riflessione al convegno “Tec...

Continua


Sindrome di Rett: l’intelligenza artificiale per una diagnosi precoce
16/01/2023

Realizzare uno strumento che, grazie agli algoritmi dell’intelligenza artificiale, riconosca i neonati a rischio di sviluppare la sindrome di Rett (RTT) in base alla presenza di anomalie fenotipiche, anche vaghe e lievi, al fine di anticiparne la diagnosi. Con lo scopo ulteriore di definire i fattori determinanti l’ampia variabilità clinica, consentendo una gestione della patologia a misura del paziente. Sono questi gli obiettivi del progetto coordinato dall’Azienda ospedaliero-universitaria Senese (Aous) che ha ricevuto un finanziamento di 1 milione di euro, suddiviso tra i centri partecipant...

Realizzare uno strumento che, grazie agli algoritmi dell’intelligenza artificiale, riconosca i neonati a rischio di sviluppare la sindrome di Rett (RTT) in base alla presenza di anomalie fenotipiche, anche vaghe e lievi, al fine di anticiparne la diagnosi. Con lo scopo ulteriore di definire i fattor...

Continua


Violenza sulle donne lascia 'cicatrici molecolari' su almeno tre geni
12/01/2023

Le cicatrici molecolari impresse sulle donne che hanno subito violenza possono aiutarci a identificare strategie per prevenire gli effetti degli abusi, aumentare la resilienza e contrastare l’eventuale insorgenza di malattie croniche nelle donne sopravvissute alla violenza. Sono queste le principali indicazioni contenute nello studio pilota “Epigenetica per le donne”, Epigenetics for WomEn (EpiWE) condotto in collaborazione con l’Università di Milano e pubblicato su Healthcare che ha studiato alcuni marcatori epigenetici associati al PTSD nelle donne che sono sopravvissute alla violenza in amb...

Le cicatrici molecolari impresse sulle donne che hanno subito violenza possono aiutarci a identificare strategie per prevenire gli effetti degli abusi, aumentare la resilienza e contrastare l’eventuale insorgenza di malattie croniche nelle donne sopravvissute alla violenza. Sono queste le principali...

Continua


Malattie rare… “in Comune”
11/01/2023

Si svolge il prossimo 14 gennaio 2023 a Castelnuovo di Porto, nei pressi della Capitale, l’incontro pubblico “Malattie rare…in Comune”, organizzato dal Comune di Castelnuovo di Porto in collaborazione con il Centro nazionale Malattie Rare (CNMR) dell’ISS e con l’Ospedale Sant’Andrea di Roma e L'Università degli Studi Roma “La Sapienza”. Il CNMR tratterà a livello informativo i temi generali delle malattie rare: cosa sono, che problemi comportano, quali sono le necessità dei pazienti e delle loro famiglie, quale è l’impegno delle Istituzioni. L'evento vedrà la partecipazione del Consorzio i...

Si svolge il prossimo 14 gennaio 2023 a Castelnuovo di Porto, nei pressi della Capitale, l’incontro pubblico “Malattie rare…in Comune”, organizzato dal Comune di Castelnuovo di Porto in collaborazione con il Centro nazionale Malattie Rare (CNMR) dell’ISS e con l’Ospedale Sant’Andrea di Roma e L'Univ...

Continua


Tumori, identificati più di mille marcatori per diagnosi e terapie più mirate
09/01/2023

Sono stati definiti oltre mille marcatori in grado di individuare il tumore della prostata, del polmone e del colon, differenziare le forme più aggressive e suggerire terapie mirate. A questo risultato sono giunti i ricercatori dell’Istituto Superiore di Sanità - del Dipartimento di Oncologia e Medicina Molecolare, Core Facilities e centro di Statistica – in collaborazione con i centri clinici sparsi sul territorio nazionale che hanno arruolato i pazienti, nell’ambito del progetto BiliGect (Biopsie liquide per la gestione clinica dei tumori, finanziato dal MUR). “In studi precedenti – ha spie...

Sono stati definiti oltre mille marcatori in grado di individuare il tumore della prostata, del polmone e del colon, differenziare le forme più aggressive e suggerire terapie mirate. A questo risultato sono giunti i ricercatori dell’Istituto Superiore di Sanità - del Dipartimento di Oncologia e Medi...

Continua