ATTIVITA'

Sorveglianza nazionale della Listeriosi

Chi siamo


Dipartimento Sicurezza Alimentare, Nutrizione e Sanità Pubblica Veterinaria
Reparto Sicurezza microbiologica degli alimenti e malattie a trasmissione alimentare – One Health MTA

Dott.ssa Gattuso Antonietta
telefono: (+39) 06 4990 6039
mail: antonietta.gattuso@iss.it

Dott.ssa Fiore Alfonsina
telefono: (+39) 06 4990 3742
mail: alfonsina.fiore@iss.it

Dott. Ciccaglioni Gianni
telefono: (+39) 06 4990 3109
mail: gianni.ciccaglioni@iss.it

Dott. Ortoffi Marco Francesco 
telefono: (+39) 06 4990 2319
mail: marco.ortoffi@iss.it

mail dedicata
listeriosi@iss.it

In Italia, la Sorveglianza della listeriosi invasiva è attiva dal 2007, aggiornata nel 2017 con la nota circolare “Sorveglianza e prevenzione della Listeriosi” (0008252-13/03/2017-DGPRE-DGPRE-P) del Ministero della Salute che raccomanda l’invio degli isolati clinici di Listeria monocytogenes (L. monocytogenes), all’Operational Contact Point dell’European Centre for Disease Prevention and Control (OCP-ECDC) per la listeriosi, individuato presso il Dipartimento di Sicurezza Alimentare, Nutrizione e Sanità Pubblica Veterinaria (DSANV), dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS). Tale iniziativa si è mostrata perfettamente aderente alla decisione dell’European Centre for Disease Prevention and Control (ECDC) di inserire la listeriosi fra le malattie prioritarie da sottoporre a sorveglianza “rafforzata” anche attraverso l’approccio di laboratorio che prevede la tipizzazione degli isolati clinici di L. monocytogenes.

Si tratta di una sorveglianza volontaria alla quale partecipano: i Laboratori di Riferimento Regionali per la sorveglianza clinica (IIZZSS), i Laboratori del Servizio Sanitario Nazionale (SSN), gli Istituti Universitari e le Regioni. Le informazioni provenienti dalla scheda raccolta informazioni sui casi di listeriosi e dal questionario alimentare, appositamente predisposti, unitamente ai risultati di laboratorio, consentono una più approfondita conoscenza dell’epidemiologia della listeriosi invasiva nell’uomo a livello nazionale. Attualmente alla sorveglianza della listeriosi invasiva partecipano 15/20 Regioni italiane.