TEMA

Malattie infettive, HIV

Malattie prevenibili da vaccino

Le malattie prevenibili da vaccini  (MPV) hanno avuto e hanno un ruolo centrale nell'ambito delle attività di sanità pubblica a cui l’Istituto Superiore di Sanità (ISS) partecipa attivamente.

Fra le diverse attività ricordiamo quelle relative all'influenza (dal Centro nazionale influenza alla sorveglianza epidemiologica e virologica, a studi sulla virulenza e sull'efficacia dei vaccini, sui meccanismi di trasmissione interspecie di virus aviari, e sulle infezioni da coronavirus MERS-CoV), al morbillo (dal Centro Nazionale al Centro WHO, alla rete MoRoNet, alla sorveglianza epidemiologica e virologica di supporto al piano di eliminazione del morbillo e della rosolia congenita).

Altre attività riguardano il Centro nazionale polio e altri enterovirus (in particolare quelle svolte dal Regional reference centre and WHO Collaborating Centre for reference and research on poliomyelitis, che supervisiona una serie di paesi quali Bosnia ed Erzegovina, Kosovo, Malta, Serbia, Albania, Bulgaria e Grecia), che si occupa anche di sorveglianza ambientale della circolazione dei poliovirus.

Infine, ricordiamo le attività svolte dal Centro nazionale malattie batteriche invasive prevenibili da vaccino (sorveglianza nazionale di meningococco, pneumococco ed emofilo) e il Centro nazionale per la pertosse.


In Evidenza