ATTIVITÀ

Scuola

Malattie infettive e non

e-Bug: combattiamo l’antibiotico-resistenza

L’ISS è partner del progetto europeo e-Bug, da oltre 10 anni, e opera come referente italiano attraverso una task force interdisciplinare formalmente costituita. Il progetto è coordinato da Public Health England (con 27 Paesi dell’Unione Europea e l’Arabia Saudita), ed è riconosciuto come risorsa didattica di alto valore dal National Institute for Health and Care Excellence, per contrastare il fenomeno dell’antibiotico-resistenza attraverso la conoscenza su microrganismi, igiene, antibiotici e vaccini. Obiettivi del progetto sono:

  • diffondere la cultura della prevenzione delle malattie infettive attraverso conoscenze su vaccini e igiene nelle scuole;
  • promuovere scelte di salute consapevoli sull’uso prudente degli antibiotici che possano tradursi in effetti a medio e lungo termine sulla popolazione;
  • sviluppare empowerment e life skills in materia di salute tra studenti e insegnanti.

Target: studenti e insegnanti della scuola primaria e secondaria di 1°e 2° grado
Prodotti: campagna di promozione della salute, eventi, materiale cartaceo, digitale e multimediale, sito web, social network

Produzione di materiale digitale e multimediale
Traduzione e adattamento delle risorse del progetto e-Bug al contesto italiano. Le risorse hanno finalità didattiche.
Il  materiale  è  disponibile  online  sul  sito  www.e-bug.eu, e liberamente stampabile. Attività svolta dal 2010 ad oggi.

Campagna di promozione della salute
L’attività consiste nell’organizzazione di seminari per la presentazione delle risorse e-Bug nelle scuole, e stand in occasione di grandi eventi, a partire dal 2010 ad oggi.
I ricercatori ISS sono disponibili a organizzare incontri nelle scuole.

 
Strutture di riferimento: Servizio Comunicazione Scientifica e Dipartimento Malattie Infettive
Referenti: Paola De Castro e Annalisa Pantosti


Vocabolario Scuola

Malattie infettive e non