Seguendo questo link salti il contenuto della pagina e vai direttamente alla Mappa del sito a fondo pagina
(IT) EN
   Responsabile: Maria Elena Tosti
Sei in:
Sorveglianza SEIEVA

Sistema Epidemiologico Integrato dell'Epatite Virale Acuta (SEIEVA)

Le epatiti virali sono malattie infettive che, come stabilito dall’attuale normativa (Decreto Ministeriale del 15 dicembre 1990: “Sistema Informativo delle Malattie Infettive e Diffusive” SIMID), sono soggette a notifica obbligatoria (Classe II, ovvero malattie rilevanti perché ad elevata frequenza e passibili di interventi di controllo).

Dal 1985, la sorveglianza speciale SEIEVA (Sistema Epidemiologico Integrato delle Epatiti Virali Acute), coordinata dal Centro Nazionale di Epidemiologia, Sorveglianza e Promozione della Salute (CNESPS) dell’Istituto Superiore di Sanità, affianca e integra il SIMID. Le informazioni provenienti dai questionari epidemiologici SEIEVA, integrate ai risultati di laboratorio, consentono infatti una più approfondita conoscenza dell’epidemiologia dell’epatite a livello nazionale, attraverso il monitoraggio dell’andamento e della diffusione di ciascuna epatite, la caratterizzazione dei patogeni che le causano, nonché la comprensione e la stima del contributo relativo dei diversi fattori di rischio associati. Ciò permette inoltre la definizione di misure preventive alle quali dare priorità e il monitoraggio degli effetti dei diversi programmi di prevenzione.

Sono sotto sorveglianza SEIEVA tutte le epatiti virali acute, in particolare le 5 malattie causate dai virus cosiddetti epatitici maggiori:

  • epatite A (HAV)
  • epatite B (HBV)
  • epatite C (HCV)
  • epatite D (o Delta) (HDV)
  • epatite E (HEV)

Dal 2011 il SEIEVA è inserito all’interno della “enhanced surveillance for hepatitis B and C” gestita dall’European Centre for Disease Prevention and Control (ECDC). I dati SEIEVA finora condivisi sono quelli relativi agli anni 2006-2014.


Maggiori dettagli sono riportati nel Protocollo SEIEVA.



Linea Guida “I CONTROLLI ALLA FRONTIERA. LA FRONTIERA DEI CONTROLLI. Controlli sanitari all’arrivo e percorsi di tutela sanitaria per i migranti ospiti presso i centri di accoglienza” - Consultazione pubblica

La linea guida “I CONTROLLI ALLA FRONTIERA. LA FRONTIERA DEI CONTROLLI. Controlli sanitari all’arrivo e percorsi di tutela sanitaria per i migranti ospiti presso i centri di accoglienza”, prodotta da INMP, ISS e S.I.M.M., è disponibile in versione bozza per la consultazione pubblica. Il documento rimarrà disponibile fino al 16 giugno 2017. Tutti i soggetti interessati potranno contribuire attraverso osservazioni, commenti e proposte di modifica, secondo la procedura descritta sul sito.

Cliccare su Scarica la Linea Guida e compilare il form per il download del documento.

Segnaliamo questa linea guida perché contiene tre rilevanti quesiti relativi all’epatite: screening per epatite B e C e vaccinazione anti epatite B.
È infatti ben noto che l’epatite virale costituisca un importante problema sia individuale sia di sanità pubblica soprattutto nei gruppi di popolazione più vulnerabili, come gli immigrati provenienti da aree altamente endemiche. La vaccinazione e la diagnosi precoce in queste popolazioni sono fondamentali sia per arginare la potenziale diffusione dell’infezione, sia per prevenirne le gravi complicanze.



In occasione dei 30 anni della Sorveglianza SEIEVA, il 17 dicembre 2015 si è tenuto un Convegno durante il quale sono stati discussi temi di attualità inerenti le epatiti virali acute. Nella sezione XI Workshop SEIEVA sono disponibili il programma, gli abstract e le presentazioni delle relazioni proposte durante il convegno.



Pubblicato il 03-05-2013 in Sorveglianza SEIEVA , aggiornato al 29-05-2017

Condividi: 

Note legali


© - Istituto Superiore di Sanità Viale Regina Elena 299 - 00161 - Roma (I)
Partita I.V.A. 03657731000 - C.F. 80211730587 - Note legali

ISS Home

Informiamo i visitatori, in virtù della individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie - 8 maggio 2014 (Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014), che questo sito utilizza direttamente solo cookie tecnici.[Ho letto]