ATTIVITÀ

OCSE

Interferenti endocrini

Advisory Group on Endocrine Disrupters Testing and Assessment (EDTA AG)

Referenti per l’Italia:

Cinzia La Rocca (Centro di Riferimento per la Medicina di Genere)
Alberto Mantovani (Dipartimento di Sicurezza Alimentare, Nutrizione e Sanità Pubblica veterinaria)
Daniela Santucci (Centro di Riferimento per le Scienze Comportamentali e la Salute Mentale)


Gli interferenti endocrini (IE, v. area tematica https://www.iss.it/inte-interferenti-endocrini) sono sostanze chimiche che alterano le funzioni del sistema endocrino, tra cui le principali riguardano l’accrescimento, la riproduzione, il metabolismo, l’immunità, il comportamento di un organismo, causando effetti avversi sulla salute umana e/o delle specie animali. 

L’OCSE si occupa di IE nell’ambito del Programma Ambiente Salute e Sicurezza, con lo sviluppo o aggiornamento di test per identificare e caratterizzare gli effetti degli IE, di metodologie per la loro valutazione e di linee guida utili alle attività regolatorie, che tengano conto dell’avanzamento delle conoscenze scientifiche, giacché gli IE rimangono un campo emergente della ricerca tossicologica.

L’Advisory Group on Endocrine Disrupters Testing and Assessment (EDTA AG) e i Validation Management Groups on ecotoxicity, non-animal and mammalian testing (VMG) lavorano sul tema degli IE con la supervisione del Working Group of National Coordinators of the Test Guidelines Programme (WNT).

L' EDTA AG, gruppo consultivo per il WNT e i VMG, discute il quadro concettuale, valuta le necessità riportate dai vari Paesi e i temi nuovi ed emergenti riguardanti l’identificazione e la valutazione degli IE. In particolare, ha il compito di fornire indicazioni:

  • sull’utilizzo a fini regolatori dei metodi di test per, comprendendo:
    • lo sviluppo di approcci differenziati su più livelli, dai meccanismi molecolari all’organismo 
    • gli aspetti scientifici dello sviluppo di linee guida e le relative ripercussioni in ambito regolatorio
  • sugli aspetti tecnici generali che non devono essere rivolti agli specifici VMG

Inoltre, L’EDTA AG risponde alle richieste dei VMG in tema di aspetti tecnico-scientifici o normativi, ne supervisiona le attività e ne fornisce riscontro e raccomandazioni al WNT.

Tra i risultati più importanti dell’attività dell’EDTA AG si annoverano: Il Conceptual Framework for Testing and Assessment of Endocrine Disrupters che raggruppa i metodi standardizzati disponibili, o in via di sviluppo che possono essere utilizzati nella valutazione di ED, organizzati in base alla complessità del sistema biologico considerato; Il Guidance Document No. 150 che fornisce una guida su come interpretare i risultati dei  singoli  test e, ove opportuno, quali ulteriori studi richiedere per ridurre l’incertezza o aumentare l’evidenza scientifica, al fine di supportare le decisioni delle autorità regolatorie  riguardanti gli IE. 

Per ulteriori approfondimenti, consultare la pagina https://www.oecd.org/chemicalsafety/testing/oecdworkrelatedtoendocrinedisrupters.htm


OCSE

Programma Linee guida