ATTIVITÀ

Scuola

Prevenzione e Stili di vita

null Sintomi da Covid-19, ansia e stress durante la pandemia: uno studio longitudinale sui gemelli italiani adulti

La pandemia da Covid-19 ormai da diversi mesi desta grandi preoccupazioni nel nostro Paese e ha un forte impatto sulla vita quotidiana della popolazione. La paura per una situazione nuova, inattesa e potenzialmente dannosa per la salute propria e per quella dei propri famigliari, insieme ad una condizione di isolamento sociale, possono innescare nella popolazione reazioni di stress e di disagio in generale. La situazione italiana è subito apparsa estremamente variegata, con zone ad alta incidenza di infezioni ed altre in cui la circolazione del virus è molto limitata ed anche con individui in grado di reagire positivamente ed altri più sopraffatti dalla situazione emergenziale.

Ad aprile il RNG ha deciso di avviare uno studio ad hoc per raccogliere tempestivamente alcune informazioni dai gemelli iscritti al Registro Nazionale Gemelli (RNG). Gli iscritti al RNG, sono distribuiti nelle varie regioni italiane, appartengono a tutte le fasce d’età adulta (range 18-93 anni) e hanno una buona attitudine alla partecipazione alla ricerca scientifica. Per questi motivi possano servire da popolazione sentinella e consentire di studiare longitudinalmente le ripercussioni della pandemia sull’equilibrio fisico e psico-emotivo della popolazione italiana adulta.

I gemelli vengono contattati via email e invitati a compilare un questionario utilizzando la piattaforma LimeSurvey. L’indagine prevede la somministrazione dei questionari al baseline (Fase 1, giugno 2020), dopo 6 mesi (Fase 2, dicembre 2020) e 11 mesi (Fase 3, maggio 2021).

La Fase 1 dello studio è terminata e sono in corso le analisi dei dati. Hanno partecipato allo studio circa 2700 gemelli e sono state raccolte informazioni demografiche e socio-economiche ed anche sullo stato di salute della famiglia convivente durante il lockdown, sulle modalità di informazione/comunicazione e sull’impatto della pandemia sulla vita dei gemelli.  La seconda fase dello studio è stata avviata a dicembre 2020 e la raccolta dei dati è ancora in corso. Il nuovo questionario è stato disegnato per raccogliere informazioni sullo stato di salute del gemello e dei suoi familiari, sulla percezione del rischio, l’attitudine alla vaccinazione, la presenza di problemi o preoccupazioni economiche. Sia nella prima che nella seconda fase, utilizzando scale validate (STAI-6; IES-R, PHQ-9), è stata fatta una valutazione individuale dei livelli di ansia, stress e depressione. I dati verranno analizzati considerando i singoli individui e le coppie di gemelli.

Se non hai ricevuto l’email ma vuoi partecipare a questo studio puoi scrivere a registro.nazionale.gemelli@iss.it

 

 

 

Per info
Emanuela Medda, Istituto Superiore di Sanità
Viale Regina Elena, 299- 00161 Roma
Email: registro.nazionale.gemelli@iss.it

 

 


PS01. Lo smartphone: un amico ma non troppo
14/10/2020 Introduzione: L'eccessivo utilizzo dello smartphone espone gli utilizzatori ai cosiddetti rischi da abuso della tecnologia. Ai rischi già noti si aggiungono, dopo anni di utilizzo su larga scala dei cellulari, nuovi rischi di tipo posturale e da dipendenza psicocognitiva. I problemi posturali dovuti all'uso dello smartphone, stanno causando una nuova sindrome denominata text neck che può determinare semplici dolori al collo ma anche problemati...

Continua
PS02. Ragazzi, chi rischia? Dal problema alla prevenzione/I principali fattori di rischio, vulnerabilità e dipendenze in...
28/12/2020 Introduzione: In questo percorso gli studenti potranno acquisire basi di conoscenza per la promozione della salute, la prevenzione e la ricerca su alcol, dipendenze e problematiche correlate rivolte a garantire l’incremento della consapevolezza sui rischi. Potranno quindi, attraverso un’esperienza pratica, soddisfare le loro esigenze di conoscenza dei principali fattori che influenzano il rischio, la più elevata vulnerabilità e l’insorgenza di...

Continua
PS06. L’alcol fa male: studio in microscopia dei suoi effetti sulle cellule del corpo umano
28/12/2020 Introduzione: Il percorso prevede l’applicazione di tecniche di biologia cellulare, microscopia confocale ed elettronica in modelli sperimentali di colture cellulari umane. L’obiettivo del percorso è quello di apprendere i principi delle varie tecniche e le loro potenzialità per valutare gli effetti dell’assunzione di alcol soprattutto nei giovani. Gli studenti apprenderanno le principali metodologie per colture di cellule umane in vitro, i pr...

Continua
PS08. Tatuaggi e trucco permanente: solo segni sulla pelle?
28/12/2020 Introduzione: Il tatuaggio e il trucco permanente sono forme molto diffuse di decorazione corporea. In Italia vi sono attualmente 6,9 milioni di persone tatuate di cui il 7,7% ha un’età compresa tra i 12 e i 17 anni. Il Trucco permanente (o dermopigmentazione) è una tecnica affine a quella del tatuaggio artistico che trova applicazione per migliorare o abbellire i lineamenti del viso o l’immagine estetica in generale e sta prendendo sempre più...

Continua