Direttore generale: Dott. Andrea Piccioli

Il Direttore generale ha la responsabilità della gestione dell'Istituto Superiore di Sanità (ISS) ne adotta gli atti che non siano di competenza specifica del Presidente o dei dirigenti e promuove il miglioramento continuo della qualità delle attività espletate, nel rispetto dell’ambiente, della salute e sicurezza dei lavoratori; attua i provvedimenti del Consiglio di Amministrazione e del Presidente e propone al Presidente l'adozione di atti da sottoporre al Consiglio di amministrazione; predispone il bilancio preventivo, il rendiconto generale dell’Istituto ed ogni altro atto di variazione al bilancio stesso; assegna annualmente ai dirigenti di livello dirigenziale generale dell'area operativa amministrativa gli obiettivi da raggiungere in coerenza con il piano triennale di attività; cura la ricognizione dei fabbisogni, programmandone la realizzazione sulla base delle risorse di bilancio e assegna le risorse stesse ai centri di responsabilità e di costo; ai fini del raggiungimento degli obiettivi gestionali prefissati dal piano triennale di attività; verifica periodicamente l'attività dei centri di responsabilità e di costo; approva l'indizione delle procedure concorsuali in materia di servizi, lavori e forniture che superino la soglia comunitaria; determina gli obiettivi gestionali funzionali alla realizzazione - da parte dell’area operativa tecnico-scientifica - del piano triennale di attività e ne verifica il conseguimento; fornisce alle strutture dell'area tecnico-scientifica il supporto strategico e le competenze amministrativo-gestionali e tecniche-specialistiche; sviluppa e gestisce le attività di informazione e di comunicazione istituzionale dell’Istituto; è datore di lavoro per i fini di cui al decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, e successive modificazioni; nomina, su proposta dei dirigenti generali, i dirigenti di seconda fascia, e propone al Presidente la nomina dei dirigenti di prima fascia, ai sensi del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e successive modificazioni.  
Il Direttore generale per lo svolgimento delle proprie funzioni si avvale di uffici alle dirette dipendenze individuati e disciplinati da apposito regolamento, costituiti da personale compreso nell'attuale dotazione organica dell'ISS.

Strutture della Direzione generale

La Direzione generale si articola in due uffici di livello dirigenziale non generale:

Affari istituzionali e giuridici

Fornisce consulenza giuridica in ordine alle diverse problematiche attinenti alla gestione dell'ISS e alla corretta interpretazione della norma; provvede a curare gli interessi dell'Istituto davanti alle magistrature ordinarie, amministrative e contabili, eccezion fatta per il contenzioso del lavoro; cura l’istruttoria dei procedimenti di nomina dei componenti degli organi collegiali; svolge funzioni di segreteria degli organi collegiali previsti dall'ordinamento; cura la tenuta delle delibere degli organi collegiali dell'Ente.

Ufficio logistica, progettazione e manutenzione

Provvede all'individuazione e alla programmazione dei necessari interventi di natura logistica relativi alle strutture dell’ISS e vigila sull'attuazione degli stessi; provvede all'espletamento delle procedure relative all'acquisizione di beni, servizi e lavori di competenza della propria struttura; provvede alla gestione di tutti i servizi manutentivi necessari. Allo stesso è preposto un dirigente di livello dirigenziale non generale in possesso del diploma di laurea specialistica in ingegneria civile e della relativa abilitazione all'esercizio professionale.

La Direzione si avvale, altresì, ai sensi dell'art. 8, comma 2 dello Statuto, delle seguenti strutture di supporto:

Segreteria del Direttore generale

Svolge attività di supporto all'espletamento dei compiti del medesimo, provvedendo al coordinamento delle relative funzioni. Alla segreteria è preposto un dipendente dell'Istituto con le funzioni di capo della segreteria, individuato con provvedimento del Direttore generale.

Servizio di prevenzione e protezione dei lavoratori

Svolge i compiti del servizio di prevenzione e protezione così come indicati nell'art. 33 del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 e successive modificazioni e allo stesso è preposto il responsabile del Servizio di prevenzione e protezione, di cui all'art. 2, comma 1, lettera f) del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 e successive modificazioni, individuato, tra i dipendenti dell'Istituto, con provvedimento del Direttore generale.

Servizio di pianificazione e controllo di gestione

Si occupa di predisporre strumenti di pianificazione triennale delle attività e delle performance, monitorare, con cadenze periodiche, l'efficacia e l’economicità dell'azione amministrativa, valutando le risorse acquisite ed i costi delle attività, secondo gli indicatori di efficacia ed efficienza prestabiliti, ai diversi livelli di responsabilità; fornisce al Direttore generale i risultati dei controlli periodici effettuati, al fine di consentire l'assunzione delle relative decisioni. Il servizio è diretto da un dipendente di ruolo dell'Istituto con adeguata e specifica esperienza professionale. Nel caso in cui non sia possibile individuare, tra il personale dipendente dell'Ente, previa adeguata istruttoria, la professionalità idonea a ricoprire l'incarico si procederà, mediante interpello, attraverso valutazione dei curricula affidata ad apposita commissione, a vagliare candidature esterne di dipendenti di ruolo della Pubblica amministrazione con adeguata e specifica esperienza professionale.

Servizio di informatica

Si occupa di definire e gestire le politiche di sicurezza informatica relativamente ai dati, ai sistemi e alle infrastrutture anche in relazione al sistema pubblico di connettività dell’Istituto; progetta, sviluppa e gestisce l'infrastruttura ICT dell'lSS: server (fisici, virtuali e in cloud), reti, sistemi informativi, di telecomunicazione e fonia (fissa e mobile), calcolo scientifico, posta elettronica; progetta, sviluppa, coordina e gestisce: servizi interni ed esterni forniti dai sistemi informativi di telecomunicazione e fonia dell’amministrazione, Open data, Open access, applicazioni tecnico-scientifiche, sistemi informativi gestionali, amministrativo-contabili ed inerenti la ricerca, banche dati, registri; analisi e gestione dati; progetta, sviluppa e coordina portali e siti web istituzionali e tematici; effettua consulenze, seminari ed eventi formativi in ambito ICT.

Struttura stabile a supporto dei RUP

(ai sensi dell’art 31, comma 9 del Codice dei contratti pubblici)
Ha compiti di: supporto all'attività dei RUP relativamente alle procedure di affidamento di lavori e servizi; collaborazione alle attività di verifica della congruità delle offerte e di valutazione delle offerte anormalmente basse; attività volte al miglioramento dell’attività di progettazione con particolare riferimento agli appalti di particolare complessità da indire sulla base di finanziamenti specifici o di ricorso al mercato finanziario; supporto all'attività di programmazione complessiva; verifica dell’efficacia degli interventi effettuati a fronte dei lavori e dei servizi affidati.

Servizio di sorveglianza e controllo accessi

Svolge le funzioni di sorveglianza diurna, controllo accessi e presidio serale e notturno nelle aree di pertinenza dell’ISS e nei varchi di accesso; rilascia badge temporanei (ospiti/ditte esterne) con controllo periodico degli ingressi dei visitatori.


Chi Siamo